Un nuovo sistema per caricare i bagagli

Oggi vi vorrei parlare di un nuovo sistema (tra l’altro molto economico, solo 5 euro) per caricare e bloccare i bagagli in moto. Chi vi scrive è un patito delle cinghie a cricchetto che, per chi non lo sapesse, si contraddistinguono per una grande capacità di resistenza e bloccaggio. Questa estate, nel tentativo di trovare un sistema a cricchetto (il negoziante da cui mi rifornisco non le aveva disponibili), ho cambiato e ho fatto una nuova esperienza.

Vi presento le “ROK Straps” (http://www.rokstraps.com). Si tratta essenzialmente di due cinghie, di cui metà parte è elastica, con attacco ad incastro.  Vi confesso che ero molto scettico ma alla fine sono rimasto soddisfatto.

La prima parte della cinghia è elastica e si lega alle maniglie passeggero “a strozzo” come si può notare dalle foto. La seconda parte, anche quella installabile a strozzo, si può applicare sulla stessa maniglia o anche sul tubolare perché la lunghezza variabile rende possibile avvolgere bagagli di grandi dimensioni. Il risultato finale è molto buono e lo vedete dalla foto.

Il bagaglio è ben saldo. Le estremità delle cinghie possono ulteriormente essere legate in modo da impedirne il movimento. Si tratta di una soluzione economica ma veramente molto interessante per borse, zaini o carichi di piccola e media intensità. Certo non ha la capacità di resistenza di una cinghia a cricchetto ma ha maggiore versatilità perché, avendo le due parti completamente separate, è possibile creare più combinazioni di carico. Esistono di varie dimensioni e sono veramente interessanti per la loro manifattura di qualità.

Annunci